30 Giugno 2022
Codice di comportamento
percorso: Home > Chi siamo

Codice di Comportamento dei Volontari dell’Associazione Italia Eritrea Onlus (Ass.Iter)

Premessa
Le indicazioni che seguono servono a tracciare delle regole riguardo la condotta da tenere da parte dei Volontari di Ass.Iter che prestano il proprio servizio a favore dei progetti che l'ente propone in Eritrea e in Italia.

Essendo delle linee guida vanno interpretate come tali e con il buon senso che ci si aspetta da persone che hanno scelto di contribuire ai progetti con passione e spirito di servizio.

Volontari a nome di Ass.Iter
Vivendo all'interno del progetto 24h su 24 e 7 giorni su 7, la sfera lavorativa e quella personale sono difficilmente separabili.

E' indispensabile un grande senso di responsabilità, anche durante il tempo libero.
Non dobbiamo mai dimenticare che essendo ospiti non passeremo inosservati.
Quindi anche nei comportamenti personali dobbiamo ricordare che rappresentiamo Ass.Iter.

Un gesto o una parola di troppo possono causare “danni” gravi al lavoro e all'immagine che Ass.Iter porta avanti da anni.

Rispetto delle diversità
Lavorare insieme a persone diverse è un’esperienza di grande arricchimento reciproco.

Valorizzare le diversità anziché contrapporle è un valido inizio per costruire insieme qualcosa di bello, di importante e duraturo.

Ass.Iter crede nel principio di non discriminazione. Tutte le persone hanno pari dignità, senza distinzione di genere, etnia, lingua, religione, opinioni politiche, condizioni personali e sociali.

Ass.Iter crede fermamente nel lavoro di gruppo. Nel gruppo si ritiene fondamentale un clima sereno e collaborativo e che vengano condivise informazioni evitando personalismi.

Cultura
Non possiamo dimenticare che ci sono regole non scritte che fanno parte della cultura locale, e quindi il massimo rispetto per la cultura locale.

Abbigliamento
Dobbiamo avere un abbigliamento decoroso, scarpe comode, ed il necessario per adempiere la missione.

E' consigliabile un berretto e creme solari, non dimenticate che Asmara è in alta montagna.

Si consiglia di non portare oggetti preziosi e di valore. I medici porteranno due camici e sotto il camice indosseranno la maglietta di Ass.Iter.

Vitto e alloggio
Sarà garantito vitto e alloggio per tutta la permanenza, secondo standard abitativi e nutritivi locali. L'ottica è quella della sobrietà e del rispetto di chi ci sta ospitando, accettando anche la ripetitività degli alimenti sulla tavola o l’economicità dell'alloggio che ci viene offerto.

Poiché la casa è l'alloggio comune di più volontari per il periodo di missione, ne andrà fatto un uso rispettoso dei diritti, consuetudini e sensibilità di ciascuno in termini di ordine, pulizia e decoro. Per rendere più gradevole la convivenza andranno evitati rumori molesti negli orari di riposo, andrà fatto un uso corretto delle aree e servizi comuni, andranno evitate le visite di persone estranee al Team senza aver avvisato i compagni di missione, andranno evitate le presenze notturne di estranei.

In Asmara si prende cura della casa la Signora Mulu, dalle ore sette alle 15, laverà, stirerà, cucinerà e metterà in ordine la casa e i bagni, ma il rifacimento dei letti sarà a nostro carico.

Raccomandazioni
Si raccomanda la parsimonia nell'uso dell'acqua.

Si raccomanda di chiudere la chiavetta della bombola del gas una volta usato

Si raccomanda di bere l'acqua in bottiglia e di lavarsi i denti con l'acqua in bottiglia.
Evitare l'aggiunta di ghiaccio in cubetti nelle bevande consumate presso esercizi pubblici. Evitare anche il consumo di verdure fresche.

In Eritrea mancano le medicine, si raccomanda di portare le medicine di uso personale e quelle per eventuali mal di pancia e vomito, antibiotici a largo spettro, sciroppi per la tosse.

Osservazione, ascolto e empatia

Osserviamo e ascoltiamo il più possibile.

Sviluppiamo la nostra empatia, utilizziamo la nostra capacità di vedere le cose dal punto di vista dell’altro e di metterci nei suoi panni.

Umiltà
Ricordiamo sempre che siamo ”ospiti di passaggio”.

Partiamo senza la presunzione di cambiare il mondo da soli ma con la consapevolezza che le nostre azioni contribuiscono ad un lento e delicato processo di cambiamento.

Tempo
E' importante avere la consapevolezza che in alcune culture la concezione del tempo è molto diversa dalla nostra. A volte è necessario differire dalle nostre abitudini, non avere fretta.

Relazioni di amicizia
Nella gestione delle nostre relazioni di amicizia dobbiamo essere consapevoli e tenere conto di quello che è considerato etico nella cultura locale e dobbiamo sempre avere rispetto dei principi contenuti nella Dichiarazione Universale e nella Convenzione Europea dei Diritto dell’Uomo, nella Convenzione dei Diritti per l'Infanzia e nella Convenzione sulla eliminazione di ogni forma di discriminazione nei confronto della Donna e nella Convenzione del Consiglio d'Europa sulla prevenzione e la lotta alla violenza contro le donne e la violenza domestica.

Molto spesso purtroppo, favorevole la estrema povertà, molti volontari intrattengono rapporti intimi con le ragazze, creando non pochi problemi alle Associazioni: si prega di mantenere un comportamento decoroso e di rispetto nei confronti di queste giovani.

PESO CONCESSO DALLA COMPAGNIA AEREA DUE VALIGE DA 23 Chili PIU' 8 Chili BAGAGLIO A MANO

Cortesemente Ass.Iter chiede al Volontario di tenere per il proprio bagaglio 18 chili e lasciare 36 chili a disposizione di Ass.Iter per il vitto, le medicine, i detersivi, materiale usa e getta, vestiario per i bambini poveri. GRAZIE

Divieti
Sono vietati l'uso di droghe e l’abuso di alcol. Durante le ore dedicate alla missione evitare assolutamente il consumo di alcol anche durante la pausa pranzo. Sono vietati atteggiamenti violenti sia verbali che fisici.

In presenza di minori è vietato fumare. E’ vietato assolutamente detenere o divulgare materiale pornografico. Le relazioni con i minori devono svolgersi in modo ineccepibile sotto il profilo della correttezza e del rispetto della morale.

E’ VIETATO DARE SOMME DI DENARO SOTTOBANCO.

E’ VIETATO PORTARE MERCI PER ESERCIZI COMMERCIALI.

In Eritrea l'omosessualità è punita.
In Eritrea l'aborto è illegale.

Rispetto dei beni materiali in dotazione
Siamo tenuti ad operare con diligenza e tenere comportamenti responsabili in linea con le indicazioni predisposte per l’utilizzo dei beni, mezzi e strumenti affidatici.

Sicurezza personale
Potrebbero esserci zone da evitare.

Non entriamo in contrasti ideologici o di contestazione su sistemi precostituiti che possono generare tensioni. Se la missione è costituita da un gruppo, nel tempo libero muoversi in gruppo.

Ricordando che Asmara è una città fondamentalmente molto tranquilla e gli eritrei persone affabili e rispettose.

Comunicazione
Ricordiamoci dell'importanza e della responsabilità della comunicazione. Dobbiamo avere estrema delicatezza e rispetto verso l’altro. Prendiamoci il tempo per conoscere e per capire concordando con Ass.Iter cosa pubblicare.

La connessione a internet è lenta

Il telefono italiano non funziona in Eritrea

L’abitazione è dotata di telefono

alcuni contatti Amb. Zemede 07441263 (parla italiano) Centro
Nazionale Medicina dello Sport
Dott. Eyob 07111051 Centro Nazionale Medicina
dello Sport
Saba 07128449 cuoca al bisogno
Ambasciata italiana 120160


ERITREA
Paese in Africa Orientale, confinante con Etiopia, Sudan e Djibouti

La capitale è Asmara a 2,400 m. s.l.m. dichiarata PATRIMONIO dell'UNESCO nel 2017

Forma di Governo repubblica presidenziale a partito unico

Popolazione circa 5 milioni, religione cristiani e musulmani, con minoranze di protestanti, testimoni di Geova e Baha’i.

8 luglio 2018 pace con l’Etiopia

Novembre 2018 cancellate le sanzioni all’Eritrea

È necessario il visto di entrata

Non sono necessarie le vaccinazioni, solo per il Bassopiano è necessaria la profilassi antimalarica


Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie