21 Settembre 2017
  • immagine di testa
  • immagine di testa
  • immagine di testa
  • immagine di testa
  • immagine di testa
  • immagine di testa
  • immagine di testa


Progetti
percorso: Home > Progetti > Realizzati

Progetto Abo

Realizzati
Attivazione della mensa nell´asilo di Abo per i bambini di etnia AFAR.
I bambini che frequentano l´asilo di Abo appartengono al gruppo etnico AFAR, presente all´estremo sud dell´Eritrea (Dancalia), in Etiopia, a Gibuti e nello Yemen.Tutti musulmani, gli AFAR rispettano pi il loro "re", che non i governi centrali dei Paesi in cui abitano.Molto liberi e indipendenti, con un forte senso di appartenenza alla trib, al luogo di nascita e all´ospitalit, essi sono dediti a piccoli commerci via mare; alla pesca; alla produzione di una bevanda alcolica derivata dalle palme dum dum, unico albero insieme alle acacie spinose presente in quel territorio brullo, di origine vulcanica; e alla produzione di carbone vegetale dalle stesse palme. Le donne, che si sposano giovanissime e hanno una nidiata di bambini, lavorano la fibra delle foglie di palma per farne stuoie, corde e rivestimenti delle loro abitazioni.La congregazione delle suore Figlie di S. Anna presente a Abo dal 1983, ad Abo situato un villaggio AFAR di 2300 abitanti a 30 km a sud di Assab, sparpagliati in molte frazioni su un vasto territorioAd Abo le suore gestiscono una scuola materna e le attivit di sviluppo della donna (taglio, cucito, ricamo) all´interno della missione e un ambulatorio in un´area molto vicina.Gli AFAR le hanno sempre accolte molto bene, le chiamano le loro mamme donate da Allah, le aiutano con grande disponibilit.La scuola materna stata avviata nel 1996 ed attualmente frequentata da 24 bambini seguiti da un maestro locale.La situazione economica degli AFAR disperata da quando il governo ha chiuso le saline e le famiglie non sono in grado di contribuire alle spese di gestione della scuola. Per la presenza di bambini malnutriti si organizzata una mensa nella scuola per offrire almeno un pasto decente al giorno.

Ente proponente: Associazione Italia Eritrea Onlus
Paese beneficiario: Eritrea
Settore d´intervento: Infanzia
Durata dell´intervento: Permanente

Donors: Le famiglie degli alunni del S. Giuseppe Istituto De Merode - Roma

Beneficiari: I bambini / Le maestre / La comunit Afar

Partner: Istituto Figlie di S. Anna - Assab

La somministrazione di un pasto al giorno (6 pasti alla settimana) iniziata a novembre del 2006.

Non esiste ancora una cucina e il cibo preparato all´aperto, in un pentolone sul fuoco di legna. Due donne sono addette alla cucina, alla preparazione delle razioni e alle pulizie: i piatti sono lavati con acqua che arriva da lontano e a caro prezzo, dato che manca un pozzo all´interno della missione.

Ai bambini si offre un piatto unico di riso o pasta, condito con sugo al pomodoro, cipolla e berber, il peperoncino locale.

I bambini mangiano accovacciati o seduti a terra, come nelle loro capanne e usano solo le mani, che vengono lavate prima del pasto.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]